0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
I-Bike City Bike Elettrica CITY I-1D - I-BIKE

I-Bike City Bike Elettrica CITY I-1D

759,00 €

(Disponibile)

  • I-Bike City Bike Elettrica CITY I-1D - I-BIKE I-Bike City Bike Elettrica CITY I-1D - I-BIKE

I-Bike City Bike Elettrica CITY I-1D

Breve descrizione

Disponibilità: Disponibile

759,00 €
Share |

Dettagli

La bicicletta elettrica da uomo a pedalata assistita 28” 250W City I-1D è un funzionale e affidabile prodotto a marchio I-Bike. Caratterizzata da un design straordinariamente compatto e moderno e dotata di un cambio Shimano a 6 velocità, una forcella ammortizzata studiata per rende più agevole la guida riducendo i contraccolpi, una luce LED posteriore integrata nella batteria e un'altra luce LED frontale indispensabile nei momenti di minore luminosità, un comodissimo portapacchi posteriore e un capiente cestino frontale, la City I-1D si conferma una bicicletta estremamente efficiente e pratica oltre che pienamente affidabile grazie alla presenza di sicuri freni a disco ed una chiusura di sicurezza della batteria posta al di sotto del portapacchi. Specifiche tecniche:
  • Motore: 250W senza spazzole - posteriore
  • Batteria: litio - 36V - 10Ah
  • Posizione batteria: posteriore
  • Autonomia: fino a 45 Km
  • Tempo di ricarica: 4-6 ore
  • Velocità massima assistita: 25 Km/h
  • Ruote: 28 x 1,75 pollici
  • Livelli di assistenza: 3
  • Forcella: Acciaio - ammortizzata
  • Cambio: 6 velocità Shimano
  • Freni anteriori e posteriori: Disco
  • Luci: LED (frontale e posteriore)
  • Telaio: Alluminio
  • Cerchioni: Alluminio
  • Cestino: Frontale
  • Porta pacchi: Posteriore - Acciaio
  • Catena: Acciaio
  • Pedali: Alluminio
  • Display: LED
  • Ulteriori informazioni

    SKU 119392
    Marca I-BIKE
    Codice Ean 8033389877590
    Spese Spedizione 19,99 €

    Tag prodotto

    Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

    1. Recensisci per primo questo prodotto

    Scrivi la tua recensione